Cerca
  • Sport Innovation Hub

LO SPORT AI TEMPI DELLA PANDEMIA

Aggiornato il: set 1



Nel momento della pandemia Covid - 19, in cui la società mondiale è stata totalmente paralizzata, cambiando le abitudini e i costumi della nostra vita quotidiana, lo sport ha aperto una finestra per noi all'estero e, insieme ai media digitali, ci ha permesso di sentirci connessi e non isolati in questi tempi difficili.

Grazie ai nostri computer, tablet, social network, televisione ... siamo stati in grado di sentirci vivi nonostante dovessimo rimanere a lungo circondati dalle mura di casa nostra.




Malgrado questa inattività, impossibilitati ad uscire di casa, lo sport ha aiutato ancora una volta a far fronte a questa situazione.

Le analisi indicano un chiaro aumento del consumo televisivo in ambito sportivo, un aumento dell'acquisto di attrezzature sportive (fino al + 191% in più rispetto allo scorso anno) e, naturalmente, l'aumento delle registrazioni ai canali digitali sportivi in ​​questo storico blocco per l'umanità, davanti a una società paralizzata da una pandemia come mai prima.

Perché lo sport è essenziale nella nostra vita, sia per stare bene fisicamente sia psicologicamente, e la popolazione lo richiede. Lo sport, un bene come pratica, un bene come intrattenimento, ha dimostrato di essere un settore che in tempi di pandemia non ha registrato un arresto della domanda, ma l'ha trasformata.

Grazie alla pratica di discipline come fitness, yoga, pilates, ecc. che hanno la possibilità di essere praticati in un piccolo spazio, molte persone sono state in grado di sentirsi un pò più libere e, non appena sono state autorizzate le prime uscite, hanno riavviato la pratica di attività come running e bicicletta.


Come diceva Jesse Owens, medaglia olimpica statunitense alle Olimpiadi di Berlino del 1936, "Il momento in cui gareggio è l'unico momento in cui mi sento veramente libero".Questa è la sensazione che produce la pratica dello sport !

Lo sport ci regala sensazioni uniche, può essere intrattenimento o benessere, ma contribuisce sempre all'essere umano, e quindi alla società, aiutando a vivere e a migliorare la qualità di vita.

Sapevi che in 14 giorni di inattività il corpo inizia a soffrire di un significativo deterioramento muscoloscheletrico e metabolico?

L'OMS ha consigliato l'attività fisica in tempi di pandemia poiché favorisce il rafforzamento del sistema immunitario, combatte l'obesità e quindi migliora il sistema

cardiovascolare e respiratorio.


È essenziale essere sempre in movimento, camminare, correre, nuotare ..., per tutte le età,

ma a maggior ragione in un periodo di blocco come quello che abbiamo vissuto.

E ovviamente, lo sport ci porta serenità mentale attraverso i valori che infonde, come empatia, sacrificio, sforzo, miglioramento ... aiutando la mente a combattere la depressione causata da una situazione come quella del distanziamento sociale.

E' inteso come un antidepressivo naturale, poiché quando lo pratichiamo generiamo dopamina, una sostanza che aiuta a combattere esaurimento ed ansia.

E noto come l'ormone del benessere, poiché genera sensazioni di spensieratezza e gioia nell'essere umano.

E otteniamo tutti questi benefici praticando attività fisica! Non è incredibile?

Ancora una volta lo sport è rivendicato dagli esseri umani come bene dell'umanità, necessario per l'equilibrio fisico e mentale dell'individuo e della società. Perché lo sport porta veramente felicità!!


Gema Armijo Pelaez

@SportInnovationhub

5 visualizzazioni
 

CF: 97840610014

Sede Legale: Corso Galileo Ferraris 14, 10121 Torino

  • LinkedIn
  • Facebook
  • Instagram
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now