Un altro inverno è possibile

Aggiornato il: feb 19

Sciare al tempo dei Covid

La neve è scesa copiosa in questo inizio anno, e gli impianti sciistici non hanno mai aperto.

Eppure gli sport sulla neve sono diversi, e vanno oltre lo sci da discesa.

In tanti l’hanno scoperto in questo strano inverno.

Ciaspole, sci di fondo e attrezzatura da sci alpinismo sono andate a ruba, raccontano i negozianti.


C’è stata una corsa a tutte quelle attività da praticare in montagna senza impianti di risalita. Dalle camminate con le ciaspole allo sci di fondo, fino allo sci alpinismo. Quello sci che si pratica mettendo le pelli di foca, per salire in cima alle montagne per poi scendere in neve fresca.

E a proposito di sci, forse non tutti sanno che lo sci in Italia è stato portato da Adolfo Kind, che arrivò a Torino per aprire una fabbrica di candele e, grande appassionato di sci, fondò il primo Ski Club Torino.

Una capanna sopra Sauze porta il nome del padre dello sci italiano.

Ciaspole, fondo e sci alpinismo

Il fondo, le ciaspole e ancor più lo sci alpinismo sono pura poesia, e dura fatica.

Permettono di raggiungere paesaggi incontaminati, valli, pendii e montagne in cui gli impianti non hanno cambiato aspetto, luoghi in cui c’è solo silenzio, niente bar o baite con musica a palla e baracchini per pizza e hot dog!


Sono sport per cui ci vuole un buon allenamento, forza di volontà e sicuramente il giusto abbigliamento.

Possono essere praticati da grandi e da bambini, in qualunque momento.

Sono sport antistress, camminare e sciare nel freddo, in mezzo alla natura, fa bene al cervello, lo rilassa e libera la mente dallo stress quotidiano.


Partiamo dalle ciaspole

In questo articolo tante indicazioni su come camminare con le ciaspole.

Perfette per attraversare pendii di neve fresca. Sui sentieri battuti, anche se innevati, sono decisamente più comodi piccoli ramponcini da mettere sotto gli scarponi: leggeri, aiutano a non scivolare sul ghiaccio o sulla neve e nello stesso tempo sono molto meno faticosi delle ciaspole.


Sci di fondo

Sport nordico per eccellenza lo sci di fondo ha una potente attività cardio, di quelle che fanno bene al cuore, ossigenano il sangue e garantiscono il mantenimento della salute cardiovascolare. Inoltre mette in moto tantissimi muscoli: il cingolo scapolare, i muscoli della schiena, il collo, le gambe e i muscoli pelvici.


Lo sci alpinismo

Per praticarlo bisogna essere ben allenati e saper sciare, ma le soddisfazioni sono infinite.

Dopo la fatica della discesa, c’è il divertimento della discesa. Cosa che né le ciaspole né lo sci di fondo hanno. In questo articolo tutto ciò che c’è da sapere. Ma attenzione, la montagna non è un luogo in cui si può improvissare, meglio dunque se non si è esperti affidarsi a guide alpine, basta davvero poco per commettere imprudenze.

Inoltre, attenzione all’attrezzatura, sicuramente sci e scarponi leggeri e con attacchi adatti, ma soprattutto il kit di sicurezza composto da A.R.T.V.A. (Apparecchio di Ricerca dei Travolti in Valanga n.d.a), pala e sonda, per la ricerca in caso di valanghe.


E ora, non resta che andare, provare e divertirsi. La montagna è sempre lì e regala emozioni infinite.


La montagna merita #rispetto


Raffaella Ronchetta

Giornalista

www.raffaellaronchetta.it





27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
 

CF: 97840610014

Sede Legale: Corso Galileo Ferraris 14, 10121 Torino
Registro regionale Associazioni Promozione Sociale n. 416/TO

  • LinkedIn
  • Facebook
  • Instagram
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now